top of page
alex-perez-pEgsWN0kwbQ-unsplash.jpg

Ricevi la newsletter settimanale coi nuovi post

Grazie, ci sentiamo via email!

Gli opposti, che sembrano inconciliabili.



Gli opposti, che sembrano inconciliabili.


Dentro di noi, fuori di noi.


Due poli onnipresenti, guidano ogni cosa che viviamo: gli alti e bassi personali quotidiani, le relazioni con gli altri, i grandi movimenti collettivi.


//


Tanto distinti, tanto lontani, tanto contrari.


Eppure, il viaggio della vita ci spinge tutti, in maniera più o meno consapevole, a diventare capaci di abbracciarli entrambi.


Non negare nessuno dei due, riuscire a vedere entrambi come verità.


Avvicinarli anziché separarli.


E riuscire anche a vedere la Verità che sta aldilà, che li contiene entrambi.


//


Dalla mente è impossibile creare questa unione.


Possiamo scervellarci ore nel tentare di realizzarla… Andremo in crash.


La mente è binaria e non potrà che validare un solo concetto alla volta, schierarsi col bianco o col nero, dare ragione a un lato anziché all’altro.


//


Solo un’immenso desiderio di Verità può tenere vivo questo processo.


E questa ricerca della Verità ci porterà, ogni singola volta, a tornare lì: al Cuore.


Solo dal Cuore possiamo creare la magia.


Dal Cuore possiamo sentire, percepire nettamente, che entrambi i lati “hanno ragione”.


E quindi, nessuno dei due ha “ragione”, perché a quel punto il torto e la ragione cessano di esistere.


//


Nell’avvicinarsi, i due poli si neutralizzano a vicenda, ma senza annullarsi.


Trovano un Luogo oltre, dove tutte le possibilità esistono, e allo stesso tempo non ne esiste nessuna.


Un Luogo dove il vuoto e il pieno sono racchiusi in un istante.


Un Luogo dove non si può volare in alto se prima non si è andati in profondità, e viceversa.


Un Luogo dove un polo conduce l’altro, nutre l’altro, compenetra l’altro, si trasforma nell’altro.


//


In questo spazio/non spazio sovramentale, le due energie finalmente danzano insieme, in armonia.


E me le immagino lì, a ridere a crepapelle mentre se la ballano 😆


Ridono per “esserci cascate”, aver creduto in pieno allo scherzetto cosmico, all’illusione di essere lontane e separate.


E allo stesso tempo, sono contente di averci creduto.


Perché, dopotutto… Ritrovarsi dopo tanto affanno è puro godimento :)





Insieme a me puoi...

Comments


© 2023 Silvia Frattali - Privacy Policy - Termini & Condizioni

  • Instagram
  • YouTube
  • Telegram
  • TikTok
  • SoundCloud
  • Email
bottom of page